Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

IL CAPITALE “PRIVATO” DELLA REPUTAZIONE

L’avvento di internet ha creato diverse nuove strategie commerciali, dando a tutti al possibilità di sfruttare opportunità di lavoro e di affari. Anche tra privati. Il sistema definito “consumo collaborativo” o “economia delle condivisione” (share economy) riesce a soddisfare diverse esigenze facendo incontrare domanda e offerta avvalendosi delle tecnologie di rete, mettendo a diretto contatto parti che non si conoscono e che iniziano a collaborare scambiando beni e servizi basandosi sulla fiducia reciproca; entrano nel mercato prodotti e servizi di ogni tipo aprendo orizzonti di ampia portata in modo prima impossibile.

Si tratta di un mercato di scambi di beni e servizi a distanza che, esistenti ed inutilizzati, diventano utilizzabili se, chi li propone, si presenta con una reputazione conquistata mediante comportamenti affidabili mantenuti nel tempo. Parliamo di siti del tipo Ebay (scambio di beni),  Airbnb (scambio di servizi locativi), Uberpop (scambio di servizi di mobilità), barattobb.it (lavori in cambio di ospitalità), Zerorelativo e Barattopoli (tutto si scambia e niente si butta) e così via.

Si  tratta di un mercato dove si comprano e vendono beni e servizi tra realtà che non si conoscono, che non si incontrano fisicamente, che si basano sulla fiducia riconosciuta dall’esperienza di altri e trasmessa in maniera organizzata.

Il capitale reputazionale diventa un asset fondamentale per il commercio online, l’energia più determinante per superare le barriere del dubbio, che ne limitano lo sviluppo, e per annullare le incertezze sul mondi virtuale, che ne rallentano i processi decisionali.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title