Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

CI SCUSI, SIGNOR PRESIDENTE MATTERELLA

Il Presidente delle Repubblica Mattarella, nel suo discorso di fine anno, ha citato uno studio di Confindustria secondo cui nel 2015 l’evasione fiscale e contributiva in Italia ammonterebbe a 122 miliardi. “Vuol dire 7 punti e mezzo di PIL… soltanto dimezzando l’evasione si potrebbero creare oltre 300.000 posti di lavoro”, ha puntualizzato.
Ci scusi Presidente, non siano d’accordo.
Il PIL misura l’imponibile non l’imposta, quindi, ipotizzando una pressione fiscale del 50% il PIL “nero” sarebbe il doppio, cioè 244 miliardi, ovvero il 15 punti di PIL.
Poi, il “nero” che esiste, quello generato dall’evasione, crea comunque lavoro “nero”; quindi l’eventuale emersione, nel migliore dei casi, non creerebbe nuovi posti di lavoro, anzi, probabilmente, ne taglierebbe diversi, assottigliandosi la somma disponibile…niente 300.000 posti di lavoro!
Infine una nota amara: siamo sicuri che 122 miliardi in mano allo Stato creerebbero più benessere di quanto ne creano 244 di “nero”? Se la somma viene destinata all’alleggerimento del debito esce dalla circolazione, quindi non porta PIL; se poi viene destinata a spesa pubblica siamo sicuri che con tanti soldi in più non crescano corruzione, privilegi, sprechi e clientele?

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title