Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

EXPO 2015: flop per la Regione Sicilia, CODACONS e COMITAS sul piede di guerra

EXPO 2015 è un’evento dall’indiscussa rilevanza pubblicitaria, economica e turistica da cui anche la Regione Sicilia sperava forse di trarre giovamento. A quanto pare però tutte le belle prospettive sicule si sono tramutate in delusione; la causa? La figuraccia rimediata a Milano.

Nonostante già da mesi ci si occupasse di reclutare dei commercianti disposti a prendere parte con i loro stand del made in Sicily alla prestigiosa fiera organizzata dalla Regione Lombardia, nessuna delle aziende in vari modi sollecitate ha voluto prendere parte all’evento. Intanto la Regione Sicilia ha già pagato l’affitto degli spazi.

Ma c’è di più: il parlamento regionale, così comunicano CODACONS e COMITAS, ha accettato di sobbarcarsi le spese che in realtà avrebbe dovuto equamente spartire con altri 11 paesi bagnati dal Mar Mediterraneo. In sostanza i soldi pubblici (circa 3 milioni di euro) sarebbero serviti, almeno a parere delle due associazioni, soltanto a rimediare una figuraccia planetaria e ad aggravare la già sufficientemente tragica situazione economica della nostra regione.

Il giorno dell’inaugurazione di EXPO 2015 quindi l’area ufficialmente riservata alla Sicilia era tristemente priva di rappresentanti. Ciò ovviamente non ha di certo contribuito a pubblicizzare adeguatamente la nostra isola che, proprio in concomitanza con l’arrivo della bella stagione, avrebbe trovato nell’EXPO 2015 una buona occasione per incrementare i proventi derivanti dal turismo.

L’imbarazzante episodio sarebbe da attribuire forse alle mancate doti organizzative della Regione Siciliana che, a fronte di una spesa abbastanza esosa, non ha saputo adeguatamente valorizzare gli sparuti stand siciliani presenti ad EXPO 2015.

Proprio per questo motivo CODACONS e COMITAS hanno deciso di adire le vie legali: la Corte dei Conti infatti potrebbe presto ritrovarsi ad esaminare l’operato del parlamento isolano.

Ciò che più avvilisce, a ben pensare, è che il tema portante dell’EXPO 2015 sia proprio la nutrizione, e che, altro dettaglio da non sottovalutare, recentemente l’UNESCO abbia dichiarato la dieta mediterranea patrimonio dell’umanità. Insomma, come al solito avremmo tanto da dire, ma preferiamo tenercelo per noi.

Fonte: NewSicilia

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title