Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

FISCO AMICO MA INSICURO

Ci preoccupa il fatto che l’anagrafe tributaria, presenti venti «rilevanti criticità» nelle «misure di sicurezza» e nella «qualità dei dati utilizzati per la selezione dei contribuenti ai fini dell’accertamento sintetico»; troppe «vulnerabilità riscontrate» dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali con l’obiettivo di «intraprendere nell’immediato ogni sforzo utile a ridurre significativamente i rischi di accessi abusivi, coerentemente a quanto prescritto nel tempo dall’Autorità». Una lettera alla quale l’Agenzia ha risposto tornando a promettere al Garante di porre presto rimedio alla situazione.

Non è apparso difficile consultare tutti i dati personali sensibili di un contribuente (a cominciare da quelli sulla salute) contenuti nella dichiarazione anche perché non ci sono le «vulnerabilità» legate all’assenza o inefficacia di sistemi in grado di segnalare accessi potenzialmente anomali («alert») sulla base dello scostamento statistico o comportamentale da parametri standard. L’obbligo per gli utenti della piattaforma di consultazione «Puntofisco» di scrivere in un campo la motivazione degli ingressi, finalizzato «a facilitare un controllo a posteriori sulla legittimità degli accessi», in pratica è «vanificato» dal fatto che in quel campo basti scrivere persino alcune lettere a casaccio.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title