Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

LA COLPA IMMORALE DELLE BANCHE

La crisi ha messo in evidenza due gravi responsabilità delle banche; la prima di aver fatto male il loro mestiere d’intermediazione finanziaria, avendo preferito le speculazioni mobiliari; la seconda di avere drogato l’economia con liquidità artificiosa, distribuita con superficialità nel rispetto delle regole, che ha falsato la naturale capacità di crescita delle aziende.
La improvvisa stretta creditizia ha messo in ginocchio tutte quelle aziende che si sono illuse, con il sostegno primario del credito facile, di crescere bruciando i tempi. L’arroganza delle banche nel disprezzare l’etica d’impresa e la vera responsabilità sociale, dovuta al ruolo privilegiato nella struttura economica, è rimasta intatta; anzi, la crisi di cui sono responsabili primarie, l’ha peggiorata.
Intanto le banche stringono il credito ma non la loro cinghia. Sono 1136 le cariche di vertice in 10 gruppi bancari e sono un po’ troppe; tra i costi da tagliare ci sono prima di tutto quelli delle remunerazioni dei banchieri; effettiva è invece l’azione con cui hanno invece contratto, soprattutto alle piccole imprese, il credito del venti per cento; questo nessuno lo dice e nessuno ricorda alle banche che la loro liquidità viene soprattutto dai depositi dei piccoli e delle famiglie, chi cioè subisce la maggiore contrazione del credito. Insomma le banche hanno maggior credito da chi penalizzano.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title