Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

LA REALTÀ DELLA SHARING O COLLABORATIVE ECONOMY

Due nomi che convergono sulla possibilità, creata da internet, di entrare in contatto con una platea globale di persone-servizi-beni e attivare scambi che sempre sono stati effettuati, ma su scala estremamente più ridotta.

Case, auto, lavoro, merci sono scambiate da sempre; ora soccombe il mediatore fisico e subentra il mediatore automatico.

Nascono aziende transnazionali che cambiano, estendono a dismisura, il tipo di mediazione lucrando su di una incredibile ampiezza di utenti e di raccolta di relativi compensi senza corrispondere analogo valore di servizio e garanzia. L’automazione è la regina delle transazioni organizzate dal mediatore che non da, non può dare, risposte personalizzate o garanzie effettive.

A fronte di modesti o buoni guadagni per i singoli consentiamo guadagni mostruosi al nuovo sistema di mediazione. Questa sproporzione dà la misura che il rapporto tra i contraenti è assolutamente iniquo.

Sopratutto ci troviamo di fronte a mercati modellati dal mediatore digitale (una macchina), regolamentazioni arbitrarie, autoreferenziali e quasi impossibili da applicare; comunque inaccessibile avere ragione in caso di controversia; non è pensabile un’azione giudiziaria per inadempienza contrattuale tra continenti per cifre di ordinaria amministrazione, al massimo di qualche centinaia di euro.

Nasce un nuovo potere che modella il comportamento degli utenti; in effetti sfruttano (e non migliorano) la condivisione e la collaborazione; nei tempi della velocità e della globalizzazione appaiono nuovi maestri di efficienza e vantaggi; il costo diffuso non si vede ma c’è! Non possiamo ignorare quante persone invece vengono travolte se rimangono, giocoforza, legate al mercato tradizionale; occupano spazi antichi in maniera schiacciante, si arricchiscono creando e controllando mercati per il nostro lavoro e le nostre cose.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title