Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

MICROIMPORESE PENALIZZATE DAL NUOVO FONDO DI GARANZIA

Il Ministero dello Sviluppo economico sta rivedendo il meccanismo per la concessione delle garanzie tramite l’apposito Fondo. Alcune novità all’orizzonte preoccupano le Microimprese, a cominciare dal rating che le ordinerà in cinque classi di merito creditizio: dovrebbe essere più improntato ai modelli usati dal sistema bancario per calcolarlo. Sappiamo bene come una Microimpresa abbia, per sua natura, difficoltà a presentare conti ben strutturati anche perché non si avvale di complesse articolazioni contabili e di elaborati studi preparatori che ne “esaltano” la bancabilità. Ugualmente più complessa la programmazione verso operazioni a medio lungo-termine, impianto che assumerà un ruolo preferenziale nella concessione delle garanzie e, quindi, del finanziamento.
Altro lato oscuro è l’introduzione del rischio tripartito e di diverse procedure per la riassicurazione e le controgaranzia. La riassicurazione copre in caso di fallimento e a seguito del pagamento dei Confidi alla banca. La controgaranzia copre, oltre il fallimento dell’impresa anche quello del Confidi. Le operazioni «a rischio tripartito» sono quelle che interessano più le Microimprese perché riguardano importi fino a 120mila euro. In pratica il rischio verrà diviso in tre parti, fino a 40mila euro per parte tra il Fondo, la Banca e il Confidi.
Si tratta di metodi e misure che potrebbero rendere più difficile e meno conveniente l’accesso a questa forma di accesso al credito da parte delle Microimprese.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title