Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

Artigiano si toglie la vita

«La tragedia dell’ artigiano di Porotto che si è tolto la vita dopo aver ricevuto una cartella da 80 mila euro, è uno dei drammi prodotto dalla crisi economica che ha travolto il nostro Paese. Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica di Ferrara, chiedendo di aprire una indagine sull’ episodio alla luce del reato di istigazione al suicidio». Lo afferma Comitas, l’ associazione delle microimprese italiane, in una nota rilanciata ieri dall’ Ansa. «Ormai i suicidi di piccoli imprenditori e artigiani che hanno perso la propria attività o non riescono a far fronte ai debiti non si contano più – spiega Comitas – . Si tratta di un dramma nel dramma, dove soggetti in difficoltà vengono lasciati soli dalle istituzioni e, sentendosi abbandonati, arrivano a compiere gesti estremi. È necessario ora capire se, alla base del suicidio, vi siano eventuali responsabilità da parte di terzi». Al momento è ancora presto, anche solo per ipotizzare il profilo di reato visto che i primi atti dell’ indagine sono stati eseguiti ieri mattina. E depositati negli uffici della procura. Una ipotesi di reato, quella dell’ istigazione, che tuttavia potrebbe anche non essere aderente alla realtà dei fatti, di una tragedia, ancora tutta da definire dal punto di vista penale.

Fonte: La Nuova Ferrara

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title