Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

Aumento dell’ Iva, a rischio micro-pmi

Le piccole imprese della Sicilia versano in condizioni critiche e, in assenza di interventi mirati, oltre 14 mila attività rischiano di chiudere i battenti per l’ effetto congiunto del calo dei consumi e dell’ aumento dell’ Iva. La denuncia arriva oggi da Comitas, l’ associazione delle microimprese italiane, che ha elaborato un apposito studio sulla crisi delle piccole attività in Italia. Il calo dei consumi delle famiglie (-4,3% nel 2012), l’ aumento della pressione fiscale, e il blocco dei prestiti (-10% in un anno), sono le cause della debolezza, al punto che nel primo trimestre del 2013 più di 11 mila imprese hanno chiuso i battenti (oltre 28 mila nel 2012). Si temono anche gli effetti dell’ aumento dell’ Iva che potrebbe portare ad un ulteriore calo del 3% dei consumi e più di 14 mila microimprese della Sicilia chiuderanno i battenti entro il primo trimestre 2014. A rischio 42 mila posti di lavoro. Tra le soluzioni proposte da Comitas, oltre al blocco dell’ aumento dell’ Iva, sgravi fiscali per le imprese artigiane, semplificazione burocratica e potenziamento dei confidi.

Fonte: MF (Sicilia)

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title