Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

AUTODISTRUZIONE PRECOCE

Le leggi inviolabili del PIL e dell’aumento inderogabile della produzione sta portando molte imprese manifatturiere a calcolare e definire la degenerazione dei propri prodotti in maniera programmata, cioè innaturale; l’effetto di questa scelta è la poca convenienza alla riparazione e il bisogno della sostituzione con un altro prodotto che nel frattempo è stato migliorato con prestazioni marginali e quasi inutili.
Si chiama tecnicamente “obsolescenza pianificata” e viene fatta decorrere, ovviamente, oltre il termine ultimo per esercitare il diritto di garanzia.
Una politica produttiva da censurare, perché genera consumi superflui e quindi maggiori rifiuti. Oltre che danni economici per i consumatori che hanno diritto al pieno godimento reale di un bene. L’Europa stessa ha specificatamente ribadito il diritto alla riparabilità dei prodotti e chiede uno specifico contrasto a questa pratica commerciale scorretta: “Questioni come la durabilità dei prodotti, l’estensione della garanzia commerciale, la disponibilità dei pezzi di ricambio, la facilità di effettuare riparazioni e l’intercambiabilità dei componenti devono rientrare nell’offerta commerciale del produttore, in modo da rispondere alle esigenze, alle aspettative e alle preferenze dei consumatori, oltre a rappresentare un fattore importante per la concorrenza sul libero mercato”.
Questa realtà colpisce gravemente le microimprese, chiamate a sostituire impianti ed attrezzature in maniera più accelerata, talvolta come “innovazione tecnologica” più di facciata che di sostanza.

 

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title