Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

BANCHE: BANKITALIA, PRESTITI ANCORA IN CALO A MAGGIO

COMITAS: PER MICROIMPRESE SITUAZIONE PEGGIORE DA DOPOGUERRA

PER LORO CREDITO PIU’ CARO DEL 35% RISPETTO ALLE GRANDI AZIENDE E PRESTITI RIDOTTI PER 50 MILIARDI DI EURO

Se per le imprese il dato medio sui prestiti vede, secondo i dati Bankitalia, un calo del 2,4% a maggio, la situazione per le realtà di piccole e piccolissime dimensioni appare la peggiore dal dopoguerra.
Le piccole e microimprese sono quelle più penalizzate dalle banche, che rifiutano spesso immotivatamente di concedere prestiti, e quando lo fanno le condizioni e i tassi di interesse sono assai più svantaggiosi rispetto al trattamento riservato alle grandi aziende – spiega Comitas – I crediti erogati alle aziende sono scesi di 50 miliardi di euro nell’ultimo anno e mezzo; a ciò si aggiungono i costi del credito per le piccole attività, che appaiono più alti rispetto a quelli praticati alle grandi aziende, con punte del +35%; raramente alle microimprese viene applicato un tasso d’interesse sui prestiti inferiore al 7%, cioè il doppio della media ufficiale.
Proprio il blocco dei prestiti alle imprese determina la paralisi per circa 250mila attività che, attualmente, risultano ferme e inerti per mancanza di liquidità.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title