Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

COMITAS PRONTA A IMPUGNARE IN TRIBUNALE LE CHIUSURE DOMENICALI DEI NEGOZI

Si favoriscono i giganti dell’e-commerce a danno dei piccoli. Microimprese minacciano sciopero e valanga di ricorsi.

Comitas, l’associazione delle microimprese italiane che rappresenta migliaia di piccole attività commerciali in tutto il paese, è pronta alla guerra legale contro il Governo se saranno vietate le aperture domenicali dei negozi.

“Si tratta di un provvedimento palesemente iniquo e discriminatorio, che se varato sarà subito impugnato davanti la giustizia allo scopo di portarlo in Corte Costituzionale – spiega il presidente Comitas, Francesco Tamburella – Negli ultimi 10 anni il commercio tradizionale ha subito un tracollo delle vendite del -17%, a tutto vantaggio dell’e-commerce che registra crescite a due cifre e che solo nel 2017 ha registrato in Italia un giro d’affari che sfiora i 24 miliardi di euro. Vietare le aperture domenicali dei negozi, una buona fetta dei quali concentra il proprio business proprio nei giorni festivi grazie ad un maggior numero di consumatori per le vie dello shopping, equivale a favorire i giganti dell’e-commerce che vedranno crescere vendite e fatturato, ad esclusivo danno delle piccole attività”.

Per tale motivo Comitas – che sta organizzando una rete di esercizi commerciali per consentire anche alle piccole attività di vendere online e contrastare lo strapotere dei big dell’e-commerce – è pronto a lanciare lo “sciopero dei negozi” se il Governo vieterà le aperture domenicali, invitando gli esercenti ad abbassare le serrande in segno di protesta, e impugnerà gli atti dell’esecutivo nelle sedi competenti allo scopo di ottenerne l’annullamento.

 

Potrebbe interessarti anche                                                                                             LEGGI LA RASSEGNA

LA FORZA DELLE IMPRESE 

PACE FISCALE? NO GUERRA!

ANALISI DEI NUOVI CONSUMATORI

 

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title