Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

Crisi, Comitas: Microimprese deluse da programmi elettorali

“Troppi schiaffi ai più piccoli”: questo il commento lapidario espresso dal gruppo di lavoro di Comitas, associazione delle microimprese italiane, incaricato di esaminare i programmi elettorali dei vari partiti. “Chi lavora in una microimpresa ha, da sempre, meno diritti e meno tutele di chi lavora nella media-grande impresa: i lavoratori licenziati non hanno il diritto alla mobilità e alla cassa integrazione, e chi vuole fare l’apprendista deve sottoporsi ad un calvario inaccessibile che scoraggia chi non ha organizzazioni appropriate. Ma nei programmi elettorali dei vari partiti non sembrano esserci misure atte a sanare tali criticità. Il credito più caro e meno disponibile, i pagamenti fatti per ultimi, la burocrazia e le tasse insostenibili hanno distrutto migliaia di microimprese. Eppure proprio la microimpresa – prosegue Comitas – potrebbe rappresentare la vera fucina per arti e mestieri che stanno scomparendo, oltre che creare l’occupazione soprattutto per i giovani che hanno spirito imprenditoriale e manualità naturale. Le misure di correzione dei conti pubblici adottate hanno avuto un effetto negativo soprattutto per i piccoli, lavoratori, imprenditori, consumatori; si parla troppo poco in questa campagna elettorale dei problemi concreti che i piccoli incontrano. Eppure i partiti dovrebbero sapere che sono le piccole attività a tenere in piedi l’economia del Paese, con i loro sacrifici ignorati, visto che l’occupazione se ancora resiste è solo per merito delle microimprese, e che l’economia diffusa è ormai l’unica salvezza per la coesione sociale”.

Fonte: Il Velino

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title