Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

Crisi e malaburocrazia, Comitas apre sportelli per assistere commercianti

Uno “sportello anticrisi” per assistere piccoli imprenditori schiacciati da debiti, fisco e malaburocrazia. Uno staff di legali, commercialisti ed esperti darà un aiuto su diversi fronti: dalle cartelle esattoriali ai ritardi nei pagamenti da parte della Pubblica amministrazione e della banche; dai debiti col fisco agli interessi usurari. A venire in soccorso agli imprenditori in difficoltà è la Comitas, l’associazione delle microimprese italiane che lancia appunto lo sportello a Palermo, Catania, Caltanissetta. “Oramai – spiega il presidente dall’associazione, Francesco Tamburella – non passa giorno senza che un imprenditore schiacciato dalla crisi economica si tolga la vita. La conferma a tale fenomeno arriva dai numeri: negli ultimi 4 anni in Italia i suicidi per cause economiche sono aumentati del 30%. Una vera e propria emergenza che può essere affrontata fornendo strumenti utili di difesa agli artigiani e ai titolari di piccole attività”. Un’emergenza quotidiana che Comitas, attraverso lo “Sportello Anticrisi”, punta a rimarginare, aiutando i titolari di attività siciliani in “tutte le situazioni in cui risultano vessati o subiscono una violazione dei propri diritti”. Coloro che verranno ritenuti responsabili “verranno denunciati in sede penale, al fine di far valere le ragioni dei piccoli e salvare realtà che con il giusto supporto possono continuare ad operare”. Secondo Tamburella – che ha stabilito negli avvocati Gabriella Galante a Caltanissetta, Francesco Spina a Palermo e Angela Scarpulla a Catania i responsabili degli sportelli Comitas – “i piccoli imprenditori sono abbandonati a loro stessi. Con tale Sportello Anticrisi vogliamo non solo offrire strumenti concreti di difesa, ma anche far sentire meno solo chi oggi, schiacciato dalla crisi economica, arriva a compiere gesti estremi perché dimenticato dalle istituzioni”.

Fonte: Corriere del Mezzogiorno

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title