Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

CRISI: PRESTITI A PICCO, -7,1% DAL 2011 AL 2014

COMITAS (MICROIMPRESE): DA CHIUSURA CREDITO 54.500 FALLIMENTI NEGLI ULTIMI 4 ANNI

Una vera e propria babele che ha contribuito in modo determinante a portare circa 54.500 imprese al fallimento negli ultimi 4 anni. Lo afferma Comitas,  l’associazione delle piccole e microimprese italiane, commentando i dati di Confcommercio secondo cui dal 2011 al 2014 i prestiti in Italia sarebbero calati del 7,1%, con una riduzione pari a 107 miliardi di euro. La chiusura del credito da parte delle banche ha gettato nel baratro migliaia e migliaia di piccole attività nel nostro paese, che si sono ritrovate da un lato schiacciate dalla crisi economica e dall’altro del tutto prive di risorse per far fronte a tale crisi – spiega Comitas – Da anni denunciamo come le banche abbiano una pesante responsabilità nella situazione drammatica che ha colpito in modo particolare le piccole imprese, nei confronti delle quali il credito è stato ridotto in modo drastico,  come attestano gli odierni dati di Confcommercio. E proprio la riduzione dei prestiti operata dalle banche (circa 1 milione di microimprese si è vista rifiutare prestiti negli ultmi anni, e a 360mila sono stati ridotti i  fidi e chiesti rientri) ha contribuito in modo determinante ad accrescere il numero dei fallimenti aziendali registrati in Italia: tra il 2011 e il 2014 – spiega Comitas – circa 54.500 imprese hanno portato i libri in tribunale e chiuso i battenti, con ripercussioni negative sul fronte dell’occupazione e dell’economia nazionale.

 

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title