Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

Diminuiscono i prestiti: -4% a novembre. Mai così in basso dal 1999

Mentre Letta annuncia una ripresa economica che si potrebbe concretizzare nel biennio 2014-2015, emergono dati preoccupanti sul credito che le banche hanno concesso e concedono alle famiglie ed alle imprese italiane.
Il ribasso è del 4% a novembre; un dato che risuona come una sorta di allarme, visto che una cifra così bassa non veniva registrata dal lontano 1999. La condizione delle banche italiane è tutt’altro che felice dato che, statisticamente, il peggioramento, in rapporto a impieghi e danno, è il più grave degli ultimi 14 anni.
Proprio nei giorni in cui si lavora alla cosiddetta Unione bancaria, le cifre attestano un calo dello 0,3% rispetto al mese di ottobre; come dire “recessione in corso”. Stando a quanto riportato nel rapporto mensile reso noto dall’Abi (Associazione bancaria italiana), sarebbe alquanto evidente la difficoltà europea nell’uscire dalla recessione. Il 7,7% del rapporto impieghi è il massimo registrato, come detto, dal 1999 ed il pericolo di prestiti non rimborsati sospira sul collo degli italiani.
Ma sono le imprese a soffrire maggiormente. I prestiti calano anno dopo anno del 4,9%, solo ad ottobre si parla del 4,2%. Ovviamente calano gli investimenti fissi lordi, con dati attestati al 2,2%. L’ecatombe sembra praticamente inevitabile, come ribadito anche dalla Comitas, associazione di microimprese. La stetta si aggira intorno al 10% rispetto al 2012, il che ha comportato la chiusura di numerose microimprese, incapaci di sostenere costi martorianti. Per le famiglie, poi, si parla dell’1,3% di prestiti in meno, con particolare interessamento ai nuclei familiari che affrontano il pagamento del nucleo, per i quali è valso il ribasso dell’1,1%. Il tasso medio sui finanziamenti a imprese è stato rimarcato al 3,48%, mutui al 3,59.

http://www.vocenuova.tv/news/banche-diminuiscono-i-prestiti-4-a-novembre-mai-cos-in-basso-dal-1999.html

Fonte: Voce Nuova

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title