Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

IL RISCHIO DI FURTO D’IDENTITÀ

Chiunque può essere obiettivo di ladri di identità perché ci sono molti modi per utilizzare le informazioni personali al fine di commettere molti tipi di frode.
I ladri di identità possono utilizzare le informazioni per svuotare un conto bancario o eseguire pagamenti con carte di credito, assumere impegni, dare informazioni sconvenienti, ottenere informazioni riservate, chiedere favori, scambiare opinioni e fare affermazioni su tematiche sconvenienti sui social… e altro.
Chiunque abbia un codice fiscale, una carta d’identità o ha compilato form informativo è potenzialmente vittima di un furto di identità.
Essere vittima di un furto di identità, potrebbe costare caro in termini economici e legali, reputazionali e relazionali; non è facile liberarsi di una identità fantasma e probabilmente occorrerebbe molto tempo per risolvere il problema.
Il rilevamento tempestivo del furto di identità può ridurre in modo significativo il danno causato.
Elenchiamo i dieci fatti più ricorrenti che possono accadere come evidenziato dalle statistiche di riferimento.

  • Una strano movimento sul conto bancario o della carta di credito
    Anche un piccolo importo tanto di addebito quanto di accredito vanno verificati perché a volte i criminali fanno una transazione test prima di fare il colpo più grande.
  • Le fatture della carta di credito non arrivano per posta
    I ladri di identità, dopo aver intercettato l’estratto conto, potrebbero presentare un cambio di indirizzo per mettere le mani sulla posta. La maggior parte di questi documenti contiene informazioni personali sensibili che possono essere rubate ed utilizzate a sproposito.
  • Il tuo plafond di credito è stato incrementato
    Un aumento del plafond di credito non richiesto può indicare che un truffatore sta cercando di aumentare la capienza delle disponibilità per incrementare il prelievo.
  • Il tuo plafond di credito è stato diminuito
    Ci sono molte ragioni per cui un plafond di credito possa essere diminuito; il ladro dell’identità potrebbe aver chiesto un prestito e effettuato prelievi non ancora addebitati.
  • Addebiti di punti patente
    Se si riceve una multa o una comunicazione di addebiti per infrazioni stradali che non risultano significa che un ladro di identità ha clonato la patente.
  • Un sito di commercio elettronico nega una richiesta acquisto
    Per conto della vittima io ladro d’identità ha creato problemi come, ad esempio, numerosi acquisti con restituzione secondo la clausola “soddisfatti o rimborsati”.
  • C’è un nuovo account che non risulta aperto
    I ladri di identità cercano di aprire nuovi account usando quel nome una volta che hanno accesso alle informazioni personali. Non solo iscrivendosi a siti porno o di ambienti ancora più pericolosi (armi, droga, pedofilia) anche per creare relazioni sentimentali o commerciali a fini perversi
  • Prestazioni sanitarie
    Accadono spesso richieste di prestazioni sanitarie poco onorevoli (esempio omosessuali o sadiche) fornendo dati personali e magari la fotocopia di un documento sottratto con la foto facilmente sovrapposta.
  • Istanze di pagamento
    Prima di ritenere un errore una richiesta di pagamento per acquisti mai effettuati, occorre approfondire e verificare come, quando e dove l’acquisito è stato effettuato per poter opporsi nel modo giusto, senza aspettare decreti ingiuntivi.
  • Iniziative personali incontrollate
    Ricevendo contatti o richieste di amicizia o di ulteriori informazioni per qualsiasi motivo sconosciuto occorre subito pensare ad un furto d’identità; sempre più frequente è la partecipazione ai social con identità vere ma rubate.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title