Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

LA FORZA DELLE IMPRESE

Secondo la  Cgia di Mestre le microimprese italiane sono prime in Europa per il contributo all’economia nazionale; contando quelle con meno di 20 addetti superiamo i  4 milioni (il 98,2% del totale). Queste assicurano lavoro a circa 8 milioni tra operai ed impiegati, rappresentando il 56,4% di tutti gli addetti del settore privato in Italia.

In Europa la media è invece del 39,9%, quindi il 16,5% in meno rispetto all’Italia. In Francia l’incidenza è del 34,7%, in Germania è del 30,5%.
Una forza di stabilità e radicamento nel territorio ma anche un nanismo che limita la competizione internazionale; il familismo e l’individualismo ne ostacolano la crescita dimensionale.

Secondo i dati riferiti al 2015 il fatturato delle microimprese italiane ammonta  a 1.071 mld pari al 35,9% sul totale nazionale; il valore aggiunto (la ricchezza prodotta) è calcolata a 286 miliardi di euro, pari al 9,9% del totale nazionale.

Sulla base previsioni della Commissione europea e Prometeia, negli ultimi 6 mesi dell 2018 si prevedono 36 mila occupati in più (+0,2%) e 25 mila disoccupati in meno (-0,9%) rispetto al 2017, portando il totale degli occupati a 23.174.000 unità, 62.000 in più rispetto al 2008 precrisi; contemporaneamente risulta che le persone in cerca di lavoro scenderanno a quota 2.800.000; il fatto che nel 2008 erano 1.500.000, quindi 1.300.000 persone in più memo è dovuto al fatto che sono parimenti diminuiti i casi di totale estraneità, cioè di chi non studia e non è in cerca di lavoro ma riamane assente dalle statistiche del mercato.

Potrebbe interessarti anche

PACE FISCALE? NO GUERRA!

TUTELA PER LE MICROIMPRESE DI COMODO

CROWDFUNDING A PORTATA DI PMI

 

 

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title