Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

L’EVOLUZIONE DEI SOCIAL

Animare e partecipare ai social non deve apparire come uno sfruttamento del tempo e del desiderio di avere informazioni da parte delle persone, influenzandone in maniera inconscia il pensiero e l’attenzione, fino alla volontà; importante stimolare l’interattività in modo che le persone contribuiscano al dibattito senza perdere autonomia e indipendenza; è ugualmente importante aiutare a prendere decisioni e fare scelte consapevoli. Le persone che partecipano passivamente ai social rischiano di perdere la loro autonomia, con il rischio di essere facilmente preda di manipolazione.
L’effetto polarizzante delle posizioni rende le fonti d’informazione tanto utili quanto pericolose quando sono “fake”, false e tendenziose. Basta con il sensazionalismo creato ad arte, il cosiddetto “click-baiting” con cui si riesce artificiosamente a creare traffico pur proponendo contenuti modesti. Le piattaforme social si stanno evolvendo e si stanno strutturando per qualificare e, quindi, dare priorità alle informazioni accreditate dagli utenti, riscontrate da altre fonti. Il metodo è quello di combattere chi strumentalizza la notizia, falsificandola e alterandola, per arrivare ad avere un vantaggio strategico e di visibilità.
L’interazione, il dibattito sono la base della democrazia e del consenso informato. Se chi parla è responsabile e credibile, inspirando fiducia, avrà più visibilità. I social premieranno l’autorevolezza decretata dagli utenti che verranno effettivamente coinvolti: in base al tempo di permanenza, al numero di “mi piace” e alle condivisioni dei link. La prima regola è quindi quella della notorietà e l’affidabilità della fonte, soprattutto se non trae vantaggi dalla informazione stessa.
La gestione dei “newsfeed” (la selezione delle notizie, costruita sulle scelte adottate, che connettono ogni persona ai suoi interessi profilati) sta cambiando per migliorare la qualità dei contenuti.
Un nuovo canale “ citizen journalism” per avere notizie verificate è FBNewswire che, con il suo team di esperti, aggrega contenuti condivisi pubblicamente dagli utenti di Facebook e dalle organizzazioni internazionali testimoni di avvenimenti di primo piano, realizzando il fact-checking, il filtro autorevole e la selezione competente dei contenuti pubblicati, comprese le breaking news, le notizie in tempo reale.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title