Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

Meno occupazione, più occupazioni abusive

L’azione del governo in tema di lavoro ha portato, in dodici mesi, al risultato esaltante di un netto calo dell’occupazione e dell’ aumento esponenziale della disoccupazione. I licenziamenti nel 2012 hanno toccato la cifra record di 1 milione, mentre è aumentato di 1,5 punti il  tasso di disoccupazione, arrivando all’11,6%. Giunge al 37,8% il tasso di disoccupazione giovanile, con 3,9 punti in più rispetto ad un anno fa: si tratta di 647mila giovani senza lavoro, vale a dire il 10,7% della popolazione nella fascia d’età 15-24 anni. “A fronte di tali dati – ha commentato in una nota il Segretario confederale Cisl Luigi Sbarra – emerge come priorità assoluta il lavoro: il nuovo governo dovrà  coniugare il rigore dei conti pubblici con  misure per la crescita e l’inclusione lavorativa, a partire dal rilancio degli investimenti infrastrutturali, materiali e immateriali, investendo su trasporti, reti energetiche, manutenzione e difesa del suolo, innovazione, ricerca. servizi più efficienti e meno costosi”.
In questo contesto di sofferenza si inseriscono anche indicatori economici “da brivido”; rispetto al 2011, secondo i dati della Cgia si registra: – 6,2% per la produzione industriale; -4,3% per il fatturato; -9,8% per gli ordinativi nell’industria; -14% per la produzione nelle costruzioni; -32,7 miliardi di euro di prestiti bancari alle aziende; +14,4 miliardi di euro di sofferenze bancarie in capo alle imprese. Moltissimi piccoli imprenditori stanno chiedendo soldi per pagare le tasse e i contributi perché i committenti non li pagano o lo fanno con ritardi spaventosi. Una situazione che sta degenerando di settimana in settimana, spingendo moltissime imprese verso il fallimento, non per debiti, ma per crediti.
Un numero sempre maggiore di cittadini, disperati per la situazione economica, sono spinti al suicidio; ultimo caso a Civitanova Marche, dove la Presidente della Camera, precipitatasi in quella città per assistere ai funerali, è stata contestata: molti hanno detto che poteva evitare la passerella. La Comitas, un’associazione di microimprese nata per eliminare gli ostacoli alla libertà e alla concorrenza del mercato, ha lanciato un allarme alle Istituzioni. Nel 2012 più di 500 persone si sono tolte la vita in seguito al fallimento dell’azienda, alla perdita del posto di lavoro, o a difficoltà economiche di varia natura, anche per pagare le rate del mutuo e le bollette.
Ma non tutti gli indici sono in calo. In questo periodo si è rilevato anche qualche dato in crescita, oltre a quello dei suicidi. Sono infatti aumentate a dismisura le occupazioni di alloggi e edifici vuoti da parte di sfrattati e profughi, gestiti da associazioni di inquilini e dai centri sociali. A Torino 400 profughi hanno occupato alcuni edifici del villaggio olimpico, vuoti da sette anni e non utilizzati dal comune, mentre a Roma sono stati occupati 13 immobili, con un’operazione denominata “tsunami tour”.
Achille Serra, ex prefetto di Roma, ha affermato, in un’intervista a un giornale della capitale, che questi tempi e questi episodi gli ricordavano quelli che aveva vissuto all’inizio degli anni Settanta. Il malessere sociale può essere captato da organizzazioni estremistiche che strumentalizzano la rabbia popolare. Ha ragione l’ex prefetto: la politica dovrebbe prestare attenzione a questi problemi, piuttosto che perdersi in vacui giochi di potere di cui gli italiani sono ormai stufi. Quello delle occupazioni dilaganti è un problema sociale, ma anche di ordine pubblico, con una possibile deriva eversiva, come ha sottolineato Serra. Spero perciò che il ministro dell’interno presti attenzione a questa delicata situazione e non sia distratta dal dibattito sulla sua possibile candidatura alla presidenza delle repubblica; ne faremmo volentieri a meno.

Link: http://www.firenzepost.it/2013/04/10/meno-occupazione-piu-occupazioni-abusive/

Fonte: FirenzePost

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title