Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

PENSIAMO AD OGGI GUARDANDO AL DOMANI

Un anno fa la Corte dei Conti sentenziò che la recessione cominciava a cedere il passo alla ripresa: “Nonostante le incertezze iniziali, l’andamento dell’economia italiana sembra aver segnato un’inversione di marcia verso un’espansione meno fragile e più qualitativa”. Tutto questo nonostante rimangano irrisolti i problemi che da sempre gravano sul sistema produttivo: burocrazia asfissiante, credito restrittivo, assenza di programmazione e di strategie per investimenti e crescita, grave debolezza della politica ed ancor più grave lentezza della giustizia.
La maggioranza dei Cittadini teme che la situazione non sia destinata a cambiare a breve. Questo perché, appunto, sono dati emessi in odore di campagna elettorale e perché da tempo molti annunci positivi sono smentiti dai fatti. Non sono annunci falsi, ma carenti, che non raccontano esaustivamente la realtà nel suo complesso.
Il dibattito che anima la politica si ferma al contingente e alla minutaglia, a problemi infarciti di polemica e populismo; sono pochi e rari coloro che in politica affrontano, oggi, le vere questioni dove si radica il futuro.
La democrazia ha questo limite, aggravato dal consumismo: la politica cerca il consenso sapendo bene che i risultati immediati valgono molto di più di quelli futuri; è sempre meglio “un uovo oggi che una gallina domani”. Chi porta lacrime e sangue nel nome del futuro non viene eletto; chi promette molto e subito, facile per tutti, ha più possibilità.

Potrebbe interessarti anche
LAVORIAMO SUBITO PER LA RINASCITA

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title