Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

PMI: nel 2012 fatturato a picco per 3 aziende su 4!

Da quando Mario Monti ha accennato a strane luci che vedeva in fondo al tunnel, sulla stampa è stato uno stillicidio di pessime notizie, avallate da dati e numeri (forniti dalle più disparate fonti) che non han fatto altro che asseverare la gravità della situazione economica italiana, dove la recessione non solo è realtà conclamata di oggi, ma lo sarà anche per tutto il 2013.

In ordine tempo, ecco che ieri è arrivata un’altra pessima notizia. Il 73% delle microimprese prevede nel 2012 una diminuzione del fatturato rispetto al’anno precedente, con punte del 78% per le aziende che operano nel settore dei servizi.

Le piccole imprese del Nord e del Centro appaiono più pessimiste rispetto a quelle del Sud, dove la situazione è migliore grazie alla minor invadenza delle grandi aziende. Lo rileva un’indagine di Comitas su un campione rappresentativo di 1.400 imprese Gli investimenti sono stabili nel 2012, più alti nel settore manifatturiero. Per il 2013, invece, la carenza di credito da parte delle banche – indica la ricerca del Coordinamento delle piccole e micro aziende – porterà a una riduzione (tra il 20 e il 24%) degli investimenti da parte delle piccole e micro imprese.

La vera nota dolente per le aziende nostrane riguarda però l’occupazione: la microimpresa sta esaurendo infatti la sua capacità, fino a oggi confermata, di creare occupazione assorbendo quella espulsa dalla grande impresa. Per il 2013 la tendenza sarà negativa per il 55% del campione. Infine, burocrazia e aumento delle tasse sono tra le preoccupazioni principali: per il 31% lentezze e lacci burocratici sono tra i motivi maggiori di pessimismo; il 27% teme invece incrementi della pressione fiscale, il 25% l’ulteriore contrazione dei consumi

link: http://studiofasi.blogspot.it/2012/11/pmi-nel-2012-fatturato-picco-per-3.html

Fonte: Il Blog di Fabrizio Milanesio – Blog dedicato alla finanza

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title