Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

RACCOMANDATA LA DISDETTA

Le continue nuove offerte di contratti per la telefonia mobile stanno generando un incremento di “passaggi” tra un operatore ed un altro.
Il momento giusto per cambiare è quando un contratto viene modificato unilateralmente in corsa da un operatore dopo un certo periodo; accade spesso infatti che le condizioni proposte per attrarre nuovi clienti vengano considerate troppo vantaggiose, non più tollerabili per l’operatore che, confidando sull’inerzia pigra diffusa, prova a riproporzionarlo a condizioni ora vantaggiose non più per il consumatore ma per l’operatore stesso.
Il Codice del Consumo garantisce che a fronte di un cambio di condizioni contrattuali il consumatore ha automaticamente diritto alla disdetta gratuita.
Qui c’è una falla. Molti fornitori considerano valida la disdetta solo se espressa con una raccomandata; questa modalità procedurale è nascosta tra le pieghe minute dei soliti contratti poco leggibili.
Sembra strano che una norma di legge possa essere aggirata da una formulazione procedurale di parte; comunque meglio evitare discussioni che richiedono impegni più onerosi della vertenza stessa. Attenzione quindi, ogni disdetta va sempre e comunque attivata con formale raccomandata (anche con ricevuta di ritorno) per la massima efficacia.

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title