Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

  • NUOVE REGOLE PER IL LAVORO OCCASIONALE

    La soluzione trovata è complessa e repellente, non facilita l’applicazione. L’ennesima angheria burocratica con cui si pensa di arginare gli abusi, mentre invece scoraggerà l’utilizzo senza contrastare gli abusi. L’ennesimo ipocrita compromesso per evitare polemiche ed un nuovo referendum: polemiche e referendum comunque garantiti, senza evitare abusi e senza agevolare il lavoro occasionale. Il compenso […]

  • LA BANCHE IDROVORE E NON SOLO

    Aumentano le tasse, aumentano i costi dei conti correnti bancari, diminuiscono gli investimenti insieme all’occupazione. Eppure lo Stato con particolare solerzia stanzia decine di milioni per coprire i buchi della mala gestione di numerose banche; non copre però i danni subiti dai risparmiatori e non abbiamo notizia di sanzioni severe inflitte ai responsabili. Per non […]

  • UN ESEMPIO DA CENSURARE

    Un ragazzo normale alle soglie della maturità (in un Istituto parificato) preferisce andare al mare, perchè non ha bisogno di lavorare. Intasca 30 milioni in cinque anni, oltre a benefit diversi. Si chiama Donnarumma, fa il portiere nella squadra di calcio del Milan. Morale: una professione vale l’altra, non serve essere diplomato in ragioneria per […]

  • SOSTENIBILITA’: TRASPARENZA PER LA COESIONE SOCIALE

    Le Aziende maggiori redigono il Bilancio di Sostenibilità facendo riferimento a standard internazionali come gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile del GRI – Global Reporting Initiative, anche in linea con gli Sustainable Development Goals 2030 delle Nazioni Unite ed altri. In realtà sappiamo bene che il Bilancio di Sostenibilità, così redatto, non viene letto praticamente da […]

  • LA BANCHE NEL PAESE DEL BENGODI

    Si chiude nel peggiore dei modi il salvataggio di Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca a carico dei contribuenti per miliardi. Prima il referendum poi le elezioni hanno ritardato la azioni  economiche per tutelare l’immagine politica. Il primo vantaggio lo conquista Intesa che riceve oltre cinque miliardi per assorbire la parte buona delle […]

  • BANCA POPOLARE DI VICENZA, SFRONTATI TAGLIEGGI

    Nonostante la valanga di azioni civili e penali a carico la Banca Popolare di Vicenza continua imperterrita e spudorata a sfruttare i malcapitati azionisti, quelli a cui hanno venduto azioni fantasma. Se chiedi documenti, mai forniti, inerenti l’acquisto, ti chiedono 3,50 euro a foglio! Non basta! Ogni anno ti fanno pure pagare la custodia delle […]

  • LE STRATEGIE DELL’EGOISMO AL G7 DI TAORMINA

    Ogni governo è più occupato a gestire i malcontenti interni piuttosto che dedicare risorse alle questioni globali, vittima di un malessere generalizzato della politica, schiaciata dal pupolismo interno e scavalcato dalla potenza della finanza globale. Per la prima volta è chiaro anche per gli Stati Uniti. Da una parte la crisi economica, che offeso la […]

  • CRISI CONGIUNTA DEGLI STATI E DELLA GLOBALIZZAZIONE (da rivoluzione)

    Ogni giorno che passa la confusione aumenta, ma quale ne è la causa? Forse la globalizzazione? Forse l’aumento dell’egoismo in ogni individuo, in ogni famiglia, in ogni tribù, in ogni istituzione, in ogni Stato? La risposta è affermativa: globalizzazione ed egoismo. Ma perché? Speravamo che la globalizzazione fosse un elemento di progresso, sempre che ciascuno […]

  • I NUOVI INDICI SINTETICI DI AFFIDABILITÀ FISCALE

    Gli studi di settore stanno per andare in soffitta. La teoria che ogni settore produttivo può essere standardizzato a livello di redditività ha fatto il suo tempo; erano diventato una sorta di polizza assicurativa anticontrollo che conveniva stipulare obtorto collo. Dal prossimo anno più di tre milioni di Partite IVA dovranno confrontarsi con nuovi indici […]

  • L’EFFETTO DEBOLE DEL TERRORE

    La tragedia di Manchester ha confermato che la finanza, cioè la Borsa, non ha emozioni; infatti, come in ogni altro precedente atto terroristico, i listini europei hanno chiuso in rialzo. Un’analisi dei fatti porta a evidenze chiare e alcuni sospetti. Gli attentati colpiscono gente innocente che non incide sull’economia, sugli investimenti, sulla sicurezza generale. Anzi […]

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title