Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Microimprese per la Tutela e lo Sviluppo

in collaborazione con

  • LA VERA NATURA DELLA CARENTE PRODUTTIVITÀ

    In quanto a produttività il nostro tessuto imprenditoriale non ha alcunché da invidiare a nessuno. Anzi, qualsiasi imprenditore italiano all’estero avrebbe una marcia in più. La realtà è che siamo zavorrati da un sistema “ridondante”, una Pubblica Amministrazione che non paga i suoi debiti e che impone tasse inique, resa inefficiente da una burocrazia “accanita […]

  • NANISMO FINANZIARIO ITALIANO

    Abbiamo più volte sottolineato che circa il 40% del credito disponibile è assorbito dalle prime 150 imprese italiane. Le prime cinquanta grandi aziende (o gruppi) in crisi hanno generato oltre la metà dei crediti deteriorati. Bastano questi due dati per evidenziare la debolezza del nostro capitalismo e della finanza che lo ha sostenuto. Lo chiamano […]

  • LA COLPA IMMORALE DELLE BANCHE

    La crisi ha messo in evidenza due gravi responsabilità delle banche; la prima di aver fatto male il loro mestiere d’intermediazione finanziaria, avendo preferito le speculazioni mobiliari; la seconda di avere drogato l’economia con liquidità artificiosa, distribuita con superficialità nel rispetto delle regole, che ha falsato la naturale capacità di crescita delle aziende. La improvvisa […]

  • LE BANCHE NON STRINGONO LA CINGHIA MA SOLO IL CREDITO

    Sono 1136 le cariche di vertice in 10 gruppi bancari e sono un po’ troppe; tra i costi da tagliare ci sono prima di tutto quelli delle remunerazioni dei banchieri; effettiva è invece l’azione con cui hanno contratto, soprattutto alle piccole imprese, il credito del 20%; questo nessuno lo dice e nessuno ricorda alle banche […]

  • INGIUSTIZIA E PRIVILEGIO NEL LAVORO

    Il passaggio dall’articolo 18 dello statuto (tutele forti per la minoranza dei lavoratori) alle tutele crescenti (uguali per tutti i nuovi assunti) crea un doppio livello di protezione (licenziabilità limitata e soggetta a valutazione del giudice) tra chi è già avvantaggiato di essere inquadrato in una grande azienda e chi, ultimo arrivato, pur trovandosi nelle […]

  • IL PREZZO DELLA NEGLIGENZA VERSO LE PMI

    Il risultato della politica poco attento alla PMI? Il 20% ha chiuso i battenti dall’inizio della crisi; quelle rimaste attive hanno quasi tutte ridotto la redditività, il margine operativo, soprattutto a causa della carenza di liquidità e dei rapporti tesi con le banche (che hanno ridotto il credito di oltre il 10%, mentre lo hanno […]

  • GIUSTIZIA DANNOSA

    Possiamo chiamare vera giustizia quella in cui rimangono inevase cinque milioni di causa al primo grado e altrettanto al penale; quella in cui le cause durano in media otto anni? La situazione delle giustizia italiana non solo crea sfiducia nel diritto ma determina un concreto vantaggio per chi delinque con con il concreto effetto di […]

  • LA GIUSTIZIA NELLA DETENZIONE

    Il Ministro della Giustizia ha dichiarato alla fine del 2014 che i detenuti in Italia sono 54.050 e i posti 49.494. L’indice di sovraffollamento è calato dal 162,5% al 109,2. Migliore di quello di Francia e Gran Bretagna. La diminuzione della popolazione carceraria è accompagnata dall’aumento delle pene alternative passate da 22.511 a 31.045. Ci […]

  • REVISIONE DELLE PENSIONI IMPROPRIE

    Gli ammortizzatori sociali, al netto dei contributi figurativi, costano circa quindici miliardi l’anno, due terzi a carico dei lavoratori e un terzo della fiscalità generale. Gli assistiti sono circa cinque milioni; occorre convertire l’assistenza, ove possibile, in formazione assistita in modo da contrastare il lavoro nero e la rinuncia a nuovi inserimenti. Un altro intervento […]

  • L’ELUSIONE FISCALE NON E’ SEMPRE REATO

    Sempre nel solco della chiarezza e della semplificazione, occorre rendere l’elusione impossibile; cioè la possibilità di interpretare le norme in maniera furbesca per ottenere vantaggi impropri. Le scelte operative di un’attività produttiva, stimolate da ragioni organizzative ed economiche, non possono essere condannate penalmente anche se comportano vantaggi fiscali; ove sviluppino procedure smaccatamente improprie solo sanzioni […]

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto

Menu Title