Tutela Legale Microimpresa

Comitas - Coordinamento Micro-Piccole Imprese per la Tutela e lo Sviluppo

  • IL DINAMISMO NON BASTA

    Il dinamismo dell’ultimo giovane governo (2014) non appare supportato da una visione strategica d’insieme, maturata dalla concreta conoscenza della evoluzione tanto economica quanto sociale della globalizzazione. Inesperienza? Entusiasmo di fare? Forse! Un programma ambizioso strutturato da diverse idee giuste e coraggiose, altre pretestuose e oniriche, tanti buoni propositi messi insieme senza logica attuativa, procedure e […]

  • LA RINASCITA ITALIANA

    La rinascita italiana deve cominciare dal tessuto connettivo che manca: università-ricerca-impresa e, soprattutto, turismo. Perché il turismo rappresenta e coinvolge in pratica tutta la società, il territorio, lo stile di vita, il civismo, gli stakeholder dell’accoglienza; creare le condizioni per rilanciare il turismo significa apportare miglioramenti ad ampio raggio. Per rilanciare il turismo non serve […]

  • LA VIA DELLA COMPETITIVITA’

    Ritrovare la competitività, con sacrificio e umiltà, fiducia in se stessi, equilibrio tra dare e avere, senso comune. Ripensare l’equilibrio tra prezzi e qualità, costo e beneficio, rinunciando al guadagno facile delle rendite di posizione. La politica parla poco di qualificare se stessa, incapace di dare l’esempio, così come i sindacati che ormai rappresentano solo […]

  • APPRENDISTATO CHE SERVE

    Proponiamo una “borsa di apprendistato” al posto di tanti corsi di formazione inutili; si tratta di dare direttamente al giovane che vuole qualificarsi la possibilità di entrare in un’azienda scelta in base alle sue aspirazioni; l’assegno mensile per almeno dodici mesi verrebbe diviso tra chi forma e chi viene formato; ove venisse evidenziata una reale […]

  • IL MIGLIOR POTENZIALE DI OCCUPAZIONE GIOVANILE STA NELLE MICROIMPRESE

    La formazione per le microimprese ha bisogno di interventi selettivi, personalizzati e legati al rapporto diretto tra imprenditore formatore e lavoratore formando. Non servono consulenti o altri docenti che pensano a teorie astratte o complesse. Allora semplifichiamo e diamo direttamente alle microimprese quello che può loro servire, effettivamente: sostegno all’apprendistato finalizzato. Proponiamo una “borsa di […]

  • CONTRO LA DISOCCUPAZIONE INDUSTRIA CULTURALE E TURISMO

    La crisi economica ed occupazionale sembra non avere vie di scampo ma basterebbe investire nella cultura e nel turismo, con politiche e misure di intervento specifiche e mirate, per creare migliaia di posti di lavoro. Valorizzare l’industria della cultura e del turismo significa, inoltre, valorizzare un prezioso capitale umano altrimenti svilito e un altrettanto prezioso […]

  • ITALIA PAESE DEI FURBI

    Secondo “Dier Spiegel” gli italiani, tre volte più ricchi dei tedeschi, sono incapaci di resistere alla retorica populista crescente; giocano anche sui suicidi che “c’erano già prima della crisi” e continuano nel rifiuto infantile di riconoscere la realtà e piangono per ottenere agevolazioni immeritate. Perché, ci si domanda, l’Italia non riduce il debito pubblico con […]

  • IL PIL BUGIARDO

    Tutti guardano al Pil per misurare lo stato dell’economia e, si pensa, al benessere delle persone. Il Pil misura “il fatturato” e non si rende conto della sostanza; non rappresenta con efficacia e veridicità chi è beneficiato e come della sua crescita. Per esempio i danni per una catastrofe naturale danno luogo, con la ricostruzione, […]

  • IL RUOLO CHIAVE DELLA SOSTENIBILITÀ

    Forse questa crisi non avrebbe questi connotati se il concetto di sostenibilità avesse avuto un ruolo determinante nelle scelte di politica economica e finanziaria. La finanza in generale ed il credito in particolare non avrebbero dato per scontata la crescita continua; la finanza avrebbe tenuto meglio i legami con l’economia reale e il credito non […]

  • LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SOTTO SCHIAFFO

    Negli ultimi 10 anni la spesa pubblica è cresciuta di oltre il 12% mente il PIL reale è sceso del 7%. Questo al netto delle spese per l’interesse pagato sul debito, cresciuto anch’esso. In questo confronto è la sintesi della cecità con cui la politica ha guidato il Paese, solo per mantenere il consenso degli […]

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 7 al 29 agosto